Claudio Cambi Architetto

Nato nel 1968, ottiene un diploma tecnico e consegue la laurea in architettura nel 1997 (indirizzo progettazione dell'Architettura) con una tesi di progettazione che affronta il tema del Recupero di una Ex-Fornace nel centro storico di Pisa (relatore Prof. Chieffi). Dopo la laurea inizia un periodo di collaborazione professionale presso lo Studio di Architettura Arch. Beniamino Cristofani di Pisa. Tra i vari lavori segue il progetto di ristrutturazione della Facoltà di Chimica dell'Università degli Studi di Pisa, il Piano di recupero del complesso immobiliare ex “Fondazione Ciso” sito in località Calambrone, il progetto per la realizzazione di un nuovo spazio di ristorazione denominato “Ristorante India” in Pisa.

David Turini Architetto

Nato nel 1968, ottiene un diploma tecnico e consegue la laurea in architettura nel 1997 (indirizzo progettazione dell'Architettura) con una tesi di restauro architettonico delle Badia medioevale di San Savino (PI), relatore Prof. Marini. Dopo la laurea inizia un periodo di collaborazione professionale presso lo Studio di Architettura “Massetani Architettura e Urbanistica” di Pontedera; tra i vari lavori segue la redazione delle Varianti al P.R.G. del Comune di Lari, la redazione del Piano Strutturale, Regolamento Urbanistico e Piano dell'Edificato del Comune di Castelfranco di Sotto. Dal 2003 svolge l'incarico amministrativo di Sindaco al Comune di Santa Maria a Monte (PI); Comune di circa 11.000 abitanti.

Lo studio

Lo studio Cambi Turini ha inizio dal 2014 e scaturisce dall'originario laboratorio di progettazione fondato nel 1997 Cambi Scatena Turini e da allora si interessa di Architettura, Urbanistica, Arredo Urbano e di Interni, Industrial Design. I professionisti associati affiancano, sin dal momento della fondazione, alle esperienze concrete momenti di ricerca professionale partecipando a concorsi di architettura e design ottenendo vari riconoscimenti tra cui: secondi e terzi classificati al concorso nazionale per la riqualificazione di Piazza S. Antonio a Predappio (FC) e per la riqualificazione di Piazza della Libertà a Urgnano (BG) – menzioni speciali ai concorsi “Idee per la luce – 2001”, “Echi di luce – 2002”, “Atmosfere di luce – 2006”; menzione speciale al concorso per la riqualificazione delle bancarelle storiche del mercato di S. Lorenzo di Firenze – 2003. I lavori sono stati nel tempo pubblicati sulle varie riviste di settore e presenti sul web.